Shop
+
All
Prodotti benessere intimo
Benessere intimo
Vibratori

Il tuo carrello è vuoto.

Chiudi

Hai bisogno di aiuto?
Mandaci una mail a customercare@yspot.co
Pagamenti sicuri
Spedizioni veloci e sicure
Reso gratuito
Pacco anonimo

Account

loading...
Tutti
Vaginas Behaving Badly: Il queefing

Le nostre vagine perfette e non sbagliano mai. Ma chi non ha mai provato la ve

da Aurelie | 10 Marzo 2020
Illustrazione di Faustine Badrichani

In testa alla classifica delle cose imbarazzanti che fanno le nostre vagine nei momenti più sbagliati? Oggi parliamo di queefing.

Io: Perché devi sempre farmi fare figuracce nei momenti peggiori? Hai cosi tanto bisogno di attenzione? Quello non è di sicuro il metodo giusto…

La mia vagina: Ma di cosa stai parlando?

Non ti ricordi proprio niente di ieri sera? Alcuni lo chiamano queefing, altri flato vaginale, o se sei tecnica “espulsione rumorosa di aria dalla vagina”. Io lo chiamo imbarazzo mortale.

Non hai proprio nessun senso dell’umorismo? Le cose sono andate un po’ fuori controllo, chi se ne frega. E naturale che entri aria, ed è inevitabile che poi riesca di nuovo quando si contraggono le pareti. Comunque non mi sembra che lui ci sia rimasto particolarmente male…

Io si! Poi come avrebbe potuto reagire secondo te, facendoci complimenti sull’acustica? Dai, non fare la stronza, dacci qualche consiglio su come evitarlo in futuro.

Non per essere stronza ma non c’è nessun rimedio se non di accettare che capiterà di nuovo e di prendere le cose con un po’ più di leggerezza. Non c’è una vera e propria soluzione ma potresti iniziare dall’evitare determinate posizioni che favoriscono proprio l’accumulo di aria, tipo quella che stavi facendo in quadrupedia prima che capitasse…

Stai dicendo che ci dovremmo limitare al missionario perché non succeda più?

Se tieni cosi tanto ad essere in controllo forse dovresti. Ci sono delle alternative più divertenti comunque, tipo reverse cowgirl. Non far finta di doverlo cercare su Google, sai benissimo di cosa si tratta…

Basta? Dovrei rinunciare ad una delle cose che mi eccitano di più senza nemmeno essere sicura che quella cosa non capiti più?

Non è l’unico fattore ma dicono che un pavimento pelvico forte può decisamente contribuire a ridurne la probabilità. Sai cosa fare, vero?

Più o meno…

Visto che non lo stai facendo da tanto partiamo dal presupposto che non hai le idee chiarissime. Veramente gli esercizi di Kegel si possono fare in qualsiasi momento, visto che ti basta contrarre il tuo pavimento pelvico più volte, e se eviti di prendere quell’aria troppo concentrata lo puoi anche fare ovunque senza che nessuno se ne accorga.

Così?

… Magari potresti iniziare da sola, in privato. E il tuo dildo preferito può aiutarti più che pensi. Ti basta svolgere qualche serie di contrazioni durante il tuo prossimo me-time et voilà! Ti senti rassicurata?

Un po’ si e poi ci ha appena scritto quindi magari gli è pure piaciuto…

Quindi adesso ne vai fiera? Smettila con le cazzate e vai a fare i tuoi Kegel.

Il queefing succede a tutt*, è capitato più volte a noi e probabilmente anche a te. Hai esperienze da condividere o vuoi scoprire altre storie di “Vaginas behaving badly”? Stay tuned!

Articoli Relativi